martedì 14 ottobre 2014

«L'unica politica della Massoneria: elevare l'Uomo» | Lettera35

«L'unica politica della Massoneria: elevare l'Uomo» | Lettera35

Il terribile venerdì 13 (ottobre) dei Templari

Il terribile venerdì 13 (ottobre) dei Templari

Amsterdam, strano oggetto vola sulla scia di un aereo: un UFO? Video | Blitz quotidiano

Amsterdam, strano oggetto vola sulla scia di un aereo: un UFO? Video | Blitz quotidiano

"Ufo, l'avvistamento sulle Apuane è il più importante degli ultimi 15 anni" - Massa Carrara - La Nazione - Quotidiano di Firenze con le ultime notizie della Toscana e dell’Umbria

"Ufo, l'avvistamento sulle Apuane è il più importante degli ultimi 15 anni" - Massa Carrara - La Nazione - Quotidiano di Firenze con le ultime notizie della Toscana e dell’Umbria

Euronewsit espone i Trattati Segreti del UE, dal TTIP a CETA!

mercoledì 1 ottobre 2014

Guida alla letteratura horror a cura di Gianfilippo Pizzo (Odoya)



Un manuale che si propone di colmare una profonda lacuna dell’editoria italiana: nel nostro Paese infatti non è mai stata pubblicata, a differenza di quanto è successo per altri generi quali la fantascienza o il giallo, una guida agli scrittori horror. Il libro intende quindi affiancare la Guida alla letteratura di fantascienza Odoya, della quale mantiene grosso modo la struttura, ma con una differenza: non vi sono voci tematiche in quanto nell’horror non è possibile evidenziare dei veri sottogeneri, ma semmai una ricorrenza di ambientazioni e di personaggi  o “figure”. Le voci sono quindi prevalentemente riservate agli autori, con dati biografici e valutazione complessiva della produzione, ma anche box dedicati alle opere più significative, i film tratti dai loro racconti, eventuali riduzioni a fumetti, personaggi (o “figure”) principali, approfondimenti e aneddoti, collegamenti e curiosità. Ad esempio, il lemma dedicato a H.P. Lovecraft conterrà le schede anche “Lovecraft al cinema”, “Lovecraft a fumetti”, “Randolph Carter” (personaggio ricorrente), “Lovecraft critico”, “Lovecraft nei giochi”. In quello su Bram Stoker si parlerà più dettagliatamente di “Dracula” e “Dracula al cinema”. Con Mary Shelley si affronterà la figura di Frankenstein e così via. La trattazione parte dai precursori del genere, gli autori dei romanzi gotici di fine Settecento (Walpole, Beckford, Radcliffe, Lewis) per poi proseguire con i classici dell’Ottocento (Poe, Stevenson, Hawtorne, M.R. James, Stocker) e del Novecento (Bierce, Lovecraft, Bradbury, Matheson, Bloch) e arrivare ai contemporanei (Stephen King,  Roald Dahl, Gaiman, Herbert, Kontz, Lansdale, Simmons, Anne Rice) e agli ultimissimi grandi autori di successo (Stephanie Meyer, Thomas Ligotti, Charlaine Harris)… una selezione complessiva dei 100 migliori scrittori horror al mondo! Completa di lemmi specificamente dedicati alle “figure” più importanti della narrativa horror: vampiri, demoni, mummie, streghe, zombi, fantasmi, licantropi… Autori meno importanti (almeno in questo ambito) saranno trattati in apposite voci cumulative, a partire da quelle geografiche (Italia, Francia, Sud America) e proseguendo con voci tematiche del tipo “il gotico nobilitato” (Austen, Bronte, Dickens, William Godwin, Melville, Wilde, Saki, Gogol, P.B. Shelley), il fantahorror, lo splatterpunk, i vampiri storici, vampiri al femminile, gli scrittori/sceneggiatori di telefilm. Per finire, sempre inserite all’interno di uno scrittore di riferimento, alcuni box dedicati alle riviste pulp americane in genere e a quella più famosa, Weird Tales, o a particolari tematiche quali le case infestate, l’orrore marino, i bambini posseduti e via dicendo. Ogni lemma è autoconclusivo e si legge come un racconto a se stante, aprendo, nel collegamento con altri lemmi, una rete del sapere e dell’immaginario, con un effetto di rimandi e citazioni che incuriosisce e sorprende.

Autori - Walter Catalano, Roberto Chiavini, Gian Filippo Pizzo e Michele Tetro sono grandi esperti di cinema e letteratura horror, con al loro attivo centinaia di articoli e recensioni. Chiavini, Pizzo e Tetro sono inoltre co-autori dei volumi: Dizionario dei personaggi fantastici (1996), Il grande cinema di fantascienza (2 vol., 2001-2003), Il grande cinema fantasy (2004), Il cinema dei fumetti (2007), tutti per Gremese; e di Contact: tutti i film sugli alieni (Tedeschi 2006), Mondi paralleli: la fantascienza dal libro al film (Della Vigna, 2011).

Gian Filippo Pizzo ha curato varie antologie di fantascienza, fra cui l’ultima è Sinistre presenze (Bietti 2013), e partecipato come coautore alla Guida alla Letteratura di Fantascienza (Odoya 2013).

martedì 30 settembre 2014

Dannati di Glenn Cooper (Nord)



Immagina di trovarti all’improvviso in un mondo simile al nostro, ma completamente diverso. Un mondo dove sono confinati tutti i malvagi vissuti sulla Terra dall’inizio dei tempi. Un mondo dove tu sei l’unico «vivo». Quel mondo è l’Inferno e tu hai un solo obiettivo: tornare a casa.
Lo chiamano Oltre. Alcuni sono appena arrivati in quel mondo così simile al nostro eppure così diverso. Altri invece sono lì da secoli e sono ormai indifferenti alla perenne coltre di nubi che nasconde il sole e all’atmosfera cupa che li circonda. Ma ognuno di loro condivide lo stesso destino: dopo essere morti, sono stati condannati per l’eternità. Sia che abbiano scritto a caratteri di fuoco il loro nome nel grande libro della Storia – tiranni sanguinari, sovrani spietati, criminali di guerra – sia che nel corso della loro oscura esistenza si siano macchiati di colpe incancellabili, adesso sono tutti relegati in quel luogo maledetto. Tutti, tranne John Camp. Lui è «vivo», ed è lì per sua scelta. Perché ha giurato di salvare la donna che ama. Durante un audace esperimento di fisica delle particelle, la dottoressa Emily Loughty è scomparsa nel nulla e, quando si è deciso di ripetere il procedimento per capire cosa fosse successo, John si è posizionato nel punto esatto in cui lei era sparita e… in un attimo è stato catapultato all’Inferno. E ora deve affrontare un mondo sconosciuto e ostile per ritrovare Emily e riportarla indietro. Ma il tempo a sua disposizione è poco, e tutti e due rischiano di rimanere per sempre prigionieri nella terra dei Dannati…

sabato 30 agosto 2014

Otto minuti di Raffaele Costantini (Lupo editore)



E' la storia, un pezzetto di storia, di Lupabella, un piccolo paese alla periferia della via lattea, in cui muove i primi passi Aster, un bambino di undici anni molto diverso dai suoi coetanei: non tortura le lucertole, non incendia le code ai gatti, non tira sassi alla finestra di Gigi Lo Scemo. Vive con sua madre mentre suo padre, musicista giramondo, è sempre in un posto troppo lontano. D'estate Aster trova divertente lavorare in una piccola falegnameria in cui Lucio, il falegname più piccolo del mondo, gli insegna i rudimenti del mestiere. Con lui trascorrerà del tempo a parlare della vita e della fine. “Sei preparato alla fine del mondo?” gli aveva chiesto una volta, o “Perché i grandi complicano sempre le cose?”. Lucio restava a fissare quella specie di Piccolo Principe occhialuto e lentigginoso senza avere ragione del suo piccolo mistero. Intanto a Lupabella arriva Telésia, la giovane professoressa di Tecnica artistica di Aster. I due diventeranno amici ma qualcosa di più forte dell'amicizia nascerà tra la donna e il bambino. Il tutto mentre a Lupabella arriva...la Fine, nella forma di un enorme e misterioso tubero galleggiante nel cielo. Sospeso sulle teste degli abitanti di Lupabella, scatena panico, curiosità e speranza. Per alcuni personaggi vi sarà un “personale” Giudizio Universale che mostrerà una faccia di Lupabella orribile e segreta. Se Aster sopravviverà all'imminente apocalisse o se si trasformerà lui stesso in un'idea lo scoprirà il lettore alle prese con un finale che, forse, non è altro che uno splendido inizio.

Raffaele Costantini nasce a San Pietro Vernotico nel 1974 e, alla vigilia dei “quaranta” debutta con “Otto Minuti”, opera prima edita al pubblico. Scrive da sempre per raccontare  se stesso e gli altri attraverso uno sguardo sensibile, quasi puro, fanciullesco, sul pianeta uomo, superando la forma del diario e approdando alla scrittura creativa dopo alcuni scritti inediti per il teatro. Debutta infatti in teatro come autore e regista nel febbraio 2014 con una divertentissima commedia originale dal titolo “Tutto in ventiquattrore”. Creativo a trecentosessanta gradi, visita con originalità il mondo delle arti, della musica, del fumetto e della scultura lignea completamente a suo agio, costantemente alla ricerca di modi per esprimere il suo personalissimo, e non più domestico, fuoco sacro.

Nuovo Ordine Mondiale - Ecco cosa significa un governo unico, unica reli...

martedì 29 luglio 2014

Stefano Delacroix con il suo Nigredo (I Libri di Emil) al Lido Marinelli per la rassegna Letture al Tramonto



Il 31 luglio 2014 alle ore 20,00 presso Lido Marinelli a San Gregorio (Patù – Lecce) per la rassegna Letture al tramonto versi e musica a cura di Luigina Paradiso e organizzata dalla Libreria Idrusa di Alessano, ci sarà la presentazione del libro Nigredo ( I libri di Emil) di Stefano Delacroix studioso ed esperto di esoterismo e misticismo esoterico . Presenta l’autore Paolo Vincenti.
Vincent Fernand Daudet, guaritore e realizzatore di pozioni della salute, è un uomo dal passato oscuro, orfano d’arte (il padre era un uomo ‘vissuto pericolosamente’ a metà tra la medicina e l’alchimia esoterica), trafugatore di cadaveri, frequentatore di bettole, avvezzo a miasmi e sollazzi nei postriboli di una Parigi mefitica e pestilenziale, salvatore di fanciulle pudiche, amante di donne fedifraghe, amico di ladri e impostori. Il destino che Vincent ha cucito addosso è quello iniziatico dell’alchimia e dei sentieri esoterici dello spirito. Uno spirito che combina elementi di chimica, fisica, astrologia, medicina, misticismo e religione. L’obiettivo del protagonista è la conquista dell’onniscienza e la creazione di un rimedio a tutte le malattie. E la vita eterna…
Stefano Delacroix è nato a Taranto nell’agosto del 1966, da genitori leccesi. Dopo una lunga militanza giovanile con la band The Act, prodotto da Mimmo Locasciulli pubblica tra il ’94 e il ’97 due album solisti, Ribelli e La Legge Non Vale (ed. Hobo, distribuzione Sony Music). Dedicatosi alla letteratura, pubblica nel 2007 Peristalsi (ed. Il Foglio) e La Memoria del Mare (ed. La Riflessione), nel 2009 Il Sesto (Lupo Editore), raccolta di racconti noir uscita in seconda edizione nel 2012.

Infoline 3665051358